Venerdì 29 marzo 2019 - ore 15,30

Piazza Leonardo da Vinci, 22 Asti

Slider
itenfrdeptrorues

LE MOSTRE A TORINO: Dai Macchiaioli ad Armando Testa

di: Elena Fassio

Giappone Fiorito – Palazzo Cavour

Fino a domenica 27 gennaio le meravigliose sale di palazzo Cavour ospitano un percorso molto interessante alla scoperta del Giappone dinastico, tra geishe, samurai, kimono, usi, costumi, simbologie e pitture tradizionali. Un bellissimo viaggio-racconto nella natura floreale e nella vita del Giappone antico grazie alle opere di artisti come Hokusai e Hiroshige, famosi per La grande Onda e Il Giardino dei susini a Kameido.

La mostra è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18. Biglietto 12€, ridotto e universitari 10€.

I Macchiaioli – GAM

Gli antefatti, la nascita e la stagione iniziale e più felice della pittura macchiaiola, ossia il periodo che va dalla sperimentazione degli anni Cinquanta dell’Ottocento ai capolavori degli anni Sessanta, saranno i protagonisti della mostra che sarà presente fino al 24 marzo alla Gam (Galleria d’Arte Moderna) di corso Vittorio Emanuele. L’esperienza dei pittori macchiaioli ha costituito uno dei momenti più carichi di volontà di rinnovamento dei linguaggi figurativi. Fu a Firenze che i giovani frequentatori del Caffè Michelangiolo misero a punto la ‘macchia’. Questa coraggiosa sperimentazione porterà proprio a Torino, nel maggio del 1861, alla sua prima affermazione alla Promotrice delle Belle Arti.

La Gam è aperta da martedì a domenica dalle 10 alle 18. Biglietti 14,50€.

macchiaioli

Tutti gli “ismi” di Armando Testa – Sale Chiablese

I Musei Reali ospitano fino al 24 febbraio nelle Sale Chiablese la mostra antologica dedicata ad Armando Testa, uno dei più grandi creativi italiani del Novecento. La mostra ripercorre la lunga carriera del pubblicitario e artista torinese e presenta una selezione di oltre cento opere tra manifesti, disegni, contributi video, dipinti, sculture, fotografie e oggetti di design, prodotti dagli anni ’40 agli anni ’90 del secolo scorso. Il visitatore potrà conoscere o ritrovare i soggetti pubblicitari entrati a far parte dell’immaginario collettivo di più generazioni, come Caballero e Carmencita, il simpatico ippopotamo azzurro Pippo e il Punt e Mes che, da icona pubblicitaria nel 2015 è tornato alle origini, ad essere opera d’arte nel cuore di Torino, posta all’esterno della stazione di Porta Susa. Il progetto espositivo celebra Armando Testa come un innovatore che ha saputo riconoscere l’importanza e la forza delle immagini per l’uomo contemporaneo, favorendo il dialogo continuo e la contaminazione tra arte e pubblicità.

La mostra è aperta dal martedì alla domenica dalle 10 alle 19, Biglietti 12€, ridotto 6€, compresi nel biglietto dell’intero circuito Musei Reali.

occhi

Cappella della Sindone – Guarino Guarini

Dopo 28 anni di lavori di restauro, la Cappella della Sindone di Torino riapre per farsi ammirare nuovamente in tutto il suo splendore. Il capolavoro barocco di Guarino Guarini, patrimonio mondiale Unesco dal 1997, ha riaperto finalmente il 28 settembre 2018. La Cappella era stata chiusa al pubblico il 4 maggio 1990, quando crollò sul pavimento un frammento di marmo da un cornicione interno. A causa di un corto circuito durante il successivo cantiere di restauro conservativo, quasi ultimato, nella notte tra l'11 e il 12 aprile 1997 un incendio danneggiò pesantemente l'edificio. La stessa Sindone rischiò di essere distrutta, fu sottratta alle fiamme dai pompieri, i quali sfondarono la teca in vetro contenente la cassetta in legno e argento che custodiva il telo.

Il biglietto comprende tutto il circuito Musei Reali (Palazzo Reale, Armeria reale, Galleria Sabauda, Museo di antichità, Biblioteca Reale, Giardini Reali, Cappella della Sacra Sindone, Sale Chiablese) e costa 12€, ridotto 6€.

cappella potente accende il dispositivo smart

CAMERA - Sandy Skoglund. Visioni ibride e 1969. Olivetti formes et recherche

A Camera, il centro italiano della fotografia in via delle Rosine, fino al 24 marzo convivranno Da un lato la mostra dedicata all’illuminante avventura industriale e culturale di Olivetti, dall’altro inaugura l’attesissima personale di Sandy Skoglund, con l’unicità della sua ricerca e del suo linguaggio, formatisi in pieno clima concettuale per evolversi in un immaginario sospeso tra sogno e realtà, di straordinaria potenza evocativa.

camera

 

 

Tags: pittura, architettura, fotografia, collage, natura

 


© 2018-2019 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.