itenfrdeptrorues

Diario di una commessa: #Ioogginontiscuso (04-04-2020)

di: redazione

Buonasera, mi scusi…

No, "GENTILE CLIENTE", io oggi non ti scuso…

Non ti scuso perché è la seconda volta che ti vedo in due ore, prima per una birra, poi per un sacchetto di patatine. Non ti scuso perché vuoi, perché se è ignorante, o vuoi perché pensi di essere furbo, non ti fai chiarezza su due semplici frasi… "State a casa", "uscite solo per le emergenze".

Non ti scuso perché pensi di essere un genio del crimine, quando in negozio ti ricongiungi con la tua metà che avevi finto di non conoscere quando eravate in fila…Non ti scuso quando mi dici che dovremmo muoverci di più in cassa perché non è giusto aspettare un'ora fuori dal negozio per una birra…Non ti scuso quando vieni a fare il resto del latte intero perché tua moglie ti aveva detto di prendere quello scremato… In qualsiasi altro momento storico della mia carriera mi sarei anche fatta una risata…, Ma oggi no.

Non ti scuso perché ancora non hai capito che devi starmi lontano quando mi chiedi dove sono le uova… Non ti scuso perché, prima di essere una modernissima commessa (e come pensi tu, al tuo servizio), sono una madre, una figlia, una compagna, una zia, un'amica… E per causa tua, e di quelli come te, potrei portarmi la morte in casa, perché tu devi sentirti sopra la legge, deve uscire di casa e usare il supermercato come valvola di sfogo…

PS: il lievito e farina sono finiti, mi dispiace, anzi no, non mi dispiace affatto!

STATE A CASA PAGLIACCI !!!

Tags: società, coronavirus, disciplina

 


© 2018-2020 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci: redazione@adlculture.it

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.