itenfrdeptrorues

Quel lontano Hallelujah

di: Francesca Ricchetti

Fermati un attimo e deponi i tuoi trofei,

guarda in me i binari del tempo

guarda cosa hai fatto di me.

Hai modellato minerali e stalattiti

e tu non lo sai.

Non ti sei accorto dei getti d’acqua

che hanno corroso intarsiato morso carezzato

il mio corpo

non ti sei accorto

dei nastri di cielo intorno ai miei fianchi

dei ritagli di stoffa

usati come garze colorate per sanare i morsi di fuoco

delle tue confuse indifferenze.

Non ti sei accorto

che in me cresceva un albero di sabbie

che voleva diramarsi

ed esplodere

tra le fibre della dune.

Non ti sei accorto

del mio sonno sui fiori

delle mille scale che ho dovuto salire

e dei carichi di sale, dei tanti vestiti

innocenti e striati che ho dovuto indossare.

Non hai pensato.

Correvi ebbro

tra polveri festanti e bassi mulinelli

come un Dio senza sacerdoti

senza eserciti.

Correvi ebbro e senza pause.

Ora che le stagioni soffiano come ali leggere di carta

qualche ritaglio sarà caduto sul terriccio umido

del tuo nuovo giardino

e ti ricorderai di quel lontano Hallelujah

ripetuto poche volte

mendicato assecondato.

Quelle poche volte senza  volerlo

hai pregato anche tu.

Tags: libri, 900 italiano

 


© 2018-2019 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.