itenfrdeptrorues

Barzellette

di: Ascanio Celestini

“Te la ricordi quella del ragazzino che chiede al papà - Cos’è la politica? E il padre: Tieni conto che io sono il capitalismo perché guadagno i soldi. Tua madre è il governo perché li amministra. La serva è la classe operaia perché cucina e mette a posto la casa. Poi ci siete tu e tua sorella. Tu sei uno studente e potresti rappresentare gli intellettuali, mentre la sorellina appena nata rappresenta il nostro futuro. Hai capito?

Arriva la sera e la bambina comincia a piangere perché ha il pannolino pieno di cacca. Il figlio si sveglia e va a chiamare i genitori. La madre dorme e il padre non c’è. Sta a letto con la serva. Allora il figlio si mette accanto alla sorellina e le racconta una favola: -Sai cos’è la politica, piccola mia? Il capitalismo fotte la classe operaia, il governo dorme, l’intellettuale capisce tutto, ma è impotente e il futuro è pieno di merda”

Questa è una delle barzellette contenuta nel libro di Ascanio Celestini, barzellette che fanno ridere, ma che fanno anche pensare. In una stazione due uomini aspettano un misterioso convoglio partito da lontano e hanno a disposizione per ingannare l’attesa un brogliaccio pieno di barzellette, che raccontano le disavventure di naufraghi, cannibali, carabinieri, politici, scienziati, ebrei e musulmani, preti e suore, mariti mogli e suocere. Storie divertenti e dissacranti.

Ascanio Celestini, Barzellette, Einaudi, € 18.

 

 


© 2018-2019 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.