itenfrdeptrorues

Ricucire

Aboubakar Soumahoro, esponente del sindacato USB, ha scritto su L’Epresso (7.10.2018) che parlare di lavoro vuol dire parlare di persone, delle loro quotidianità, dei bisogni vitali della creature, come diceva il sindcalisti della CGIl Giuseppe Di Vittorio, originario di Cerignola (Puglia), dove opera Soumahoro.

Creature è la parola più tipicamente umana, contiene in sé ogni cosa. Noi siamo da questa parte, lo dico anche nell’ottica del sindacalista contemporaneo che vive questo tempo e questa stagione. Siamo dalla parte delle persone senza disparità di pelle o di genere, dovrebbe essere la normalità, ma oggi sta avvenendo il contrario.

Lavoro oggi significa cultura, emancipazione, rispetto, giustizia sociale. Significa battersi per evitare che il lavoro torni a coincidere con lo sfruttamento degli essi umani, la loro alienazione. Vuol dire ricomporre valori comuni, oggi spezzati. Ricucire.

 

Tags: lavoro, sindacato, Aboubakar Soumahoro, Giuseppe Di Vittorio, Cgil, USB, giustizia sociale, creature, alienazione, sfruttamento, persone, disparità, esseri umani

 


© 2018-2019 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.