itenfrdeptrorues

LABOUR Italia: una proposta politica

di: Rosaria Cataletto, Presidente Labour Italia

Si intende avviare un percorso per costruire un progetto per una nuova sinistra italiana europeista, riformista, laburista, che abbia al centro i temi del lavoro, dell’economia, dell’ambiente, dei diritti e che coinvolga le forze politiche che si riconoscono all’interno di una moderna sinistra europea. L'obiettivo di Labour Italia, e delle tante donne e uomini che ci lavorano, non è creare d’un tratto un altro soggetto alternativo, uno dei tanti che andrebbero ad aggiungersi al mondo frantumato della sinistra. Vogliamo essere un laboratorio politico e culturale ,iniziando a radicarci sui territori, chiamando a raccolta le migliori energie intellettuali e politiche sinora inutilizzate. Insieme vogliamo costruire un percorso condiviso: il programma sarà costituito dal sentire della gente e dalla ripresa di quei valori che nessuno di noi ha mai effettivamente abbandonato e di cui in questo momento storico si sente l'assoluta mancanza.

Vogliamo partire dai contenuti dall’analisi dei problemi, dalla voce delle persone, dei militanti, dei giovani, dei lavoratori, raccogliere le istanze, sviluppare idee da un confronto in cui proponiamo i temi e relatori competenti.

Labour Italia si ispira al laburismo inglese o, meglio, a quella visione politico progressista inglese che guarda innanzitutto al lavoro, alla sicurezza e ai servizi. La nostra idea di cultura politica deve collidere con una reale vicinanza alle esigenze dei territori, con la capacità di dare finalmente risposte adeguate. Ecco, un esempio valido potrebbe essere quello dell'Elemosiniere di Papa Francesco che ha fatto riattaccare la corrente a un palazzo di immigrati. E' stato un intervento pratico per la risoluzione di un problema.

La propaganda della paura

Le forze neoconservatrici e quelle della destra populista si sono fatte imprenditrici della paura inserendo in un solo tableau ideologico la sicurezza nelle città, l’immigrazione clandestina, la concorrenza degli immigrati sul lavoro, un preteso ordine sociale attribuito alla volontà delle maggioranze silenziose. Per il momento la mobilitazione psicologica pare che abbia vinto sulla freddezza e sulla staticità della politica tradizionale. Passa un messaggio politico legato all'emozione del momento, la famosa "pancia" del Paese in questa errata concezione di empatia tra governanti e governati. La politica degli slogan sui social non è però la risposta migliore per il Paese.

Dall'altro lato però manca una proposta seria e fattiva. Per dirla con le parole di Raffaele Simone, “la dirigenza della sinistra europea non ha grandi idee, non ha progetto, non ha analisi, non ha soluzioni….” Cosicché i temi collettivi come il lavoro, l’occupazione, la rendita, il risparmio, le pensioni, la sanità, gli investimenti pubblici e l’interesse generale sono sfioriti nella mentalità corrente lasciando il posto prima, ad exploit politico-culturali come il berlusconismo e il sarkozismo, e ora a episodi ben più duri e pericolosi come le destre populiste antieuropeiste e antidemocratiche.

Le tematiche

Noi ci proponiamo di discutere di queste tematiche, ecco perché è nata Labour Italia: un'idea da sviluppare, un futuro da costruire per i giovani, per il lavoro, per l'ambiente, per la democrazia stessa, in Italia e anche in Europa. Noi vogliamo parlare di economia, quella con la E maiuscola. E non possiamo non guardare al titolo di un libro di Edmondo Berselli: "Dopo l'economia liberista, il ritorno a un mercato orientato alla società". In questo senso guardiamo all'area cattolica progressista. Così come la figura di riferimento nel sindacato non può non essere Maurizio Landini. E l'ambiente deve essere difeso sul modello dei verdi tedeschi. Siamo aperti a tutti coloro che hanno la buona volontà di lavorare per migliorare i nostri contesti e abbiamo voglia di rendere capillare la nostra associazione, trasformarla in mille rivoli che possano irrorare tutti i nostri territori, anche e soprattutto le periferie, con la buona politica.


www.labouritalia.it - www.facebook.com/LabourItalia/

Tags: politica, società, elezioni europee 2019

 


© 2018-2019 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.