itenfrdeptrorues

Tribù e comunità

di: Maurizio Molinari, direttore “La Stampa”

Se i primi venti anni del XXI secolo hanno avuto come protagonista la crisi dello Stato liberale. Il decennio che sta per iniziare porta con sé l’interrogativo sul possibile riscatto delle istituzioni democratiche e ciò passa attraverso il bivio fra tribù e comunità. (…)

L’interrogativo con cui si apre il nuovo anno e decennio è se questa ondata popular-sovranista, di stampo tribale, porterà a una reazione uguale e contraria sul modello di quanto descritta dall’economista dell’Università di Chicago Raghuram Rajan nel suo ultimo libro "The Third Pilar” (il terzo pilastro) dove spiega che l’equilibrio fra Stato e mercato si deve a comunità forti, consolidate e rappresentative. (…)

Le tribù sono quelle di chi si aggrega contro il prossimo, i gilet gialli a Parigi, i sovranisti contro i migranti, o suprematisti contro ebrei e musulmani, i populisti contro imprenditori e borghesi.

Le comunità invece si uniscono attorno a bisogni condivisi, difendere il clima, garantire diritti digitali, creare nuovi lavori, innovare gli studi, insegnare le diversità. Insomma il duello tra tribù e comunità appare solo all’inizio ma già si profila come un indicatore strategico della salute delle democrazie avanzate.


(M. Molinari, “!l bivio dello Stato liberale”, “La Stampa”, 29/12/2019)

Tags: storia, democrazia, istituzioni

 


© 2018-2020 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci: redazione@adlculture.it

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.