itenfrdeptrorues

Rifugiati e Paesi ospitanti

di: Rapporto ONU- Giornata mondiale del rifugiato

► I dati del Rapporto annuale sui rifugiati nel mondo, curato dall’Alto Commissariato ONU, uscito il 20 giugno giornata mondiale dei rifugiati sono: 1) aumento dei rifugiati 70,8 milioni nel 2018, 2,3 milioni in più dell’anno prima. 2) 41,3 milioni sono ospitati in Paesi confinanti più sicuri di quelli di provenienza; 3) 25,9 milioni di rifugiati internazionali, 3,5 milioni richiedenti asilo, di cui 4 su 5 accolti da Paesi confinanti.

I Paesi che accolgono il maggior numero dei rifugiati nel mondo, l’84% del totale, sono: Turchia 3,7 milioni, Pakistan 1,4 milioni, Uganda 1,2 milioni, poi Bangladesh, Etiopia, Ciad, Yemen, che rappresentano il 13% della popolazione mondiale e 1,25% dell’economia globale. L’accoglienza grava su Paesi poveri. In Europa il Paese che accoglie di più è la Germania 1,4 milioni, in Francia 459mila, in Svezia 318mila.

Provenienza dei rifugiati: dai Paesi in conflitto, in particolare da Siria, Afghanistan, Sud Sudan, Myanmar, Somalia. Le guerre non sono mai solo locali e i loro effetti si riversano sui territori circostanti. Sono i Paesi più ricchi a vendere le armi per i conflitti.

Proporzione tra rifugiati e popolazione su 1000 abitanti: In Libano i rifugiati sono 156 ogni 1000 abitanti, in Germania 72, in Turchia 45, in Svezia 25, a Malta 20, in Italia 5.

In cammino per i migranti

Il 20 parte da Trento la marcia Restiamo umani promossa dall’attivista originario del Congo John Mpaliza, che continuerà per quattro mesi e attraverserà quasi tutta l’Italia, toccando Riace e Lampedusa e altri luoghi simbolo della migrazione

 

Tags: migrazioni, accoglienza, guerre

 


© 2018-2019 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.