itenfrdeptrorues

Restiamo umani

Marcia della solidarietà e dell’accoglienza contro ilrazzismo e il Decreto sicurezza/immigrazione

In un momento in cui l'Italia sembra prendere una deriva autoritaria, razzista e xenofoba vogliamo mobilitarci per rompere il silenzio e ribadire i valori e i principi costituzionali fondanti della nostra democrazia e per mostrare il volto di una società solidale e rispettosa delle differenze.

Ad allarmarci profondamente è il clima di indifferenza, egoismo, timori, intolleranza che tutto ciò ha alimentato e reso possibile. È il momento di reagire, mobilitarsi e unirci contro questa deriva che attacca la libertà di tutte e tutti:

  • Per il ritiro del recente Decreto immigrazione e sicurezza.
  • Per una buona accoglienza e per politiche inclusive.
  • Contro la criminalizzazione dell’umanità. Solidarietà e libertà per Mimmo Lucano! Giù le mani da Riace e dalle ONG.
  • Contro l’esclusione, per la giustizia sociale e l’uguaglianza di fronte a legge e fisco.
  • No ai respingimenti, alle espulsioni, agli sgomberi.
  • Contro il razzismo dilagante, la minaccia autoritaria, la violenza sulledonne, l’omofobia e ogni tipo di discriminazione.

 

Per queste ragioni convochiamo un Corteo Cittadino pacifico, solidale, accogliente e plurale per SABATO 27 OTTOBRE 2018 ad Asti, con partenza alle ore 15.30 dal piazzale della stazione.

Scarica la locandina della manifestazione

 

Didascalia immagine

Se lo straniero non è mio fratello, dio non è mio Padre.

L'Associazione culturale di volontariato Tempi di fraternità (onlus) di Asti, con l'adesione di Caritas diocesana, ACLI, Centro Missionario, Centro Culturale San Secondo, ha lanciato una campagna di pubbliche affissioni con il messaggio "SE LO STRANIERO NON È MIO FRATELLO, DIO NON È MIO PADRE".

L'iniziativa è motivata dal fatto che alcune recenti pubbliche manifestazioni di razzismo e di esclusione sociale hanno accampato motivazioni di tipo religioso. Le associazioni firmatarie, di area cristiana e/o che riconoscono la pari dignità di tutte le persone umane affermata dalla Costituzione repubblicana, intendono respingere ogni esclusivismo comunque contrabbandato con pregiudizi di tipo geografico/territoriale, etnico, sociale, religioso, culturale, di genere.

 

Tags: giovani, Matteo Salvini, Riace, Mimmo Lucano, integrazione, migrazioni, stranieri, conoscenza, società, accoglienza, giustizia sociale, diritto, misura cautelare, democrazia, autoritarismo, magistratura, Calabria, legge, eroe, Decreto sicurezza

 


© 2018-2019 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.