itenfrdeptrorues

L’aerospazio nelle strategie regionali di specializzazione intelligente e la possibile cross-fertilization con altri settori

di: Enrico Elefantini

Il concetto teorico di “specializzazione intelligente” si è affermato a livello europeo verso la metà degli anni Duemila ed è stato successivamente declinato in appositi strumenti nazionali e regionali. L'Unione Europea, in vista del ciclo di programmazione 2014-2020, ha di fatto imposto alle entità regionali dei singoli stati membri di predisporre una politica per la ricerca e per l’innovazione mediante la redazione di una Strategia di Specializzazione Intelligente: la cosiddetta S3 (dall’inglese “Smart Specialization Strategy”).

A tal proposito diverse regioni italiane, nel dotarsi delle rispettive S3, hanno individuato l'aerospazio come una delle proprie aree di specializzazione intelligente ed in molti casi hanno tentato di dare vita a processi di cooperazione interregionale o transfrontaliera in ambito aerospaziale.

Il lavoro L'aerospazio nelle strategie regionali di specializzazione intelligente e la possibile crossfertilization con altri settori mira proprio allo studio delle S3 di queste regioni sul tema della ricerca aerospaziale, ed all’analisi delle loro possibili contaminazioni/ricadute in termini di trasferimento tecnologico-cognitivo tra il settore aerospaziale e gli altri settori produttivi del territorio.

Per la lettura della tesi integrale sito web: masl.digspes.unipmn.it

Tags: Master di sviluppo locale

 


© 2018-2019 ADL culture On-line

Autorizzazione del Tribunale di Asti n. 4/2018

logoADL
Associazione Davide Lajolo onlus - via Alta Luparia, 5 - 14040 Vinchio (AT) - P.IVA. 91006490055


Contattaci

 

adlculture.it rimane a disposizione dei titolari di copyright che non è riuscita a raggiungere.